CREEP 2-Un sequel che ha ben poco di Creepy

Scritto il 12 Febbraio nel notizie

Creep 2 è il seguito del film horror indipendente Creep, una piccola perla che abbiamo recensito qui. Peccato che non riesca ad essere all’altezza delle aspettative…

LA TRAMA

Il serial killer che conosciamo dal primo film, in questo Creep 2 è in piena crisi di mezza età. Ha ormai ucciso 39 persone e girato 39 video tutti uguali senza mai essere scoperto. Non trova più alcun piacere nell’omicidio, non ci sono più stimoli. Ingaggia una videomaker a caccia di storie assurde per girare un documentario su di sé. In questo film ha preso il nome della vittima che abbiamo visto anche noi: Aaron. Ma Sarah, la nuova videomaker, ha un enorme vantaggio sin da subito: Aaron decide di essere sincero. Le rivela dai primi istanti di essere un serial killer, le mostra il video dell’omicidio dell’altro Aaron, ma lei non è davvero convinta. Instaura infatti con lui un legame speciale, quasi un’amicizia. Finché tutto degenera, nei minuti finali.

CREEPY? SOLO WEIRD.

Purtroppo mancano completamente la sensazione di angoscia crescente, l’ansia, l’inquietudine e il disagio provati nel primo film. Creep 2 è solo… strano. La formula è la stessa: un mocumentary. Il pregio è che non dura troppo e che comunque intrattiene. Avrei preferito un finale meno scontato. Il personaggio della videomaker poteva essere sfruttato molto meglio di così. Si prestava a un bel plot twist. Inoltre è ambientato in estate, in gran parte al sole. Insomma, c’è poco di inquietante! I protagonisti giocano al gatto col topo, ed è davvero difficile capire chi è chi fino alla fine. Mark Duplass è sempre bravo, non ci sono dubbi, è proprio la trama che mi sembra deboluccia. Da film di serie Z. Bisogna riconoscere però che Patrick Brice con questo Creep 2 ha evitato di ripetersi (che nei sequel degli slasher è sempre difficile), e non si possono pretendere sempre i salti mortali. Ma è proprio perché è Patrick Brice, che ha già dimostrato di saper fare magie con un budget risibile, che il film non raggiunge la sufficienza.

Voto finale: 5/10.

Please follow and like us:
RSS20
Facebook0
Facebook
Twitter

Tags: , , , , , , , , , , , , ,